Consigli per scegliere correttamente le scarpe

(8)

Correre non basta : la scelta delle scarpe è fondamentale. Se si vogliono evitare vesciche, storte ed altre ferite, è meglio avere scarpe adatte ai propri piedi !

 

1. Fare attenzione al numero.

Quando si corre, i piedi scivolano in avanti di vari millimetri, anche fino a un centimetro.Quando provi un paio di scarpe, verifica che le dita non tocchino l’avampiede…altrimenti c’è il rischio di vesciche ed unghie nere !

Lascia un centimetro tra le dita e la punta delle scarpe. Le scarpe da running saranno quindi spesso di un numero superiore a quelle classiche.

 

2. Il peso è importante !

Non si deve scegliere lo stesso modello di scarpe se si pesa 60 o 90 kg. Con un peso oltre 80 kg, si deve dare la priorità all’ammortizzamento, scegliere una suola intermedia in schiuma più rigida ed una tecnologia di ammortizzamento aggiuntiva su tallone e avampiede.

 

3. Strada o sentiero ? 

Le scarpe devono essere adatte al terreno in cui si corre. Su strada, privilegia un buon ammortizzamento, perché su questo tipo di terreno le scarpe si usano di più.Se corri sui sentieri, privilegia un buon mantenimento del piede ed una suola dentellata, adatta agli ostacoli naturali.

 

4. Scegli le scarpe a fine giornata !

Durante lo sforzo, i piedi si gonfiano, e dopo 30 - 45 minuti di corsa, i piedi tendono a schiacciarsi. Acquista quindi le scarpe alla sera, quando i piedi sono gonfi.

 

5. Quando cambiare le scarpe ?

Non aspettare di farti male per cambiare le scarpe da running.Quelle con la suola spessa ti permettono di correre tra 1500 e 2 000 chilometri. Per le scarpe più leggere, calcola al massimo 500 chilometri (modelli specifici per la competizione).

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vota
INIZIO PAGINA